top of page

Punte per la fresa : Scegliamo quella giusta

Le punte per la fresa, utilizzate per la ricostruzione unghie, sono tra gli strumenti indispensabili di ogni onicotecnica, ma orientarsi sulla scelta tra le tante tipologie di punte disponibili in commercio non è sempre cosi facile.

dobbiamo principalmente distinguerle in due tipologie :

  1. Punte per la rimozione di materiale (Gel, Acrygel o Acrilico) su una ricostruzione da smontare come nel caso di un refill, oppure per la modellazione di una forma in fase di ricostruzione.

  2. Punte per Manicure o Dry Manicure adatte per preparare le unghie naturali e pulire il giro cuticole in modo preciso e accurato.


Materiale, forma e grado di abrasività, sono le caratteristiche fondamentali a cui dobbiamo prestare molta attenzione quando dobbiamo fare una scelta.


MATERIALE :


Possono essere realizzate con svariati materiali:

  • Ceramica

  • Carburo di tungsteno

  • Diamantate

  • Silicone

  • Quarzo rosa

  • Setole artificiali

  • Rame

Ogni materiale è adatto a un trattamento specifico, le più utilizzate sono quelle in Ceramica e in carburo di tungsteno ideali per la rimozione del prodotto, mentre le Diamantate per la manicure o dry manicure.


FORMA :


Come uno scultore sceglie i propri scalpelli, noi onicotecniche dobbiamo scegliere accuratamente la forma delle nostre punte che sia ideale per la superfice che dobbiamo rimuovere.


  • Conica o cilindrica: generalmente usata per la rimozione di materiale



  • sottili e appuntite, perfette per perfezionare o pulire piccoli punti e assottigliare e definire al di sotto del bordo libero.


Un piccolo capitolo a parte meritano le punte per DRY MANICURE

Le punte indicate per questo tipo di trattamento sono le Punte diamantate.

Si differenziano dalle altre perché presentano una superficie omogenea priva di scanalature.

Con queste punte è possibile eseguire la manicure a secco ed ottenere una pulizia perfetta del giro cuticole con un risultato ordinato e preciso.

Come per tutte le altre anch’esse si differenziano per forma e colore è ognuna andrà scelta in base alla tipologia dì cuticole che dovremmo trattare.


Le punte nelle immagini qui sopra sono generalmente tra le più utilizzate, è possibile optare anche tra altre tipologie di forme disponibili in commercio scegliendo sempre in base alle proprie esigenze, manualità ed esperienza.


GRADO DI ABRASIVITÀ :


Viene indicato da un anellino colorato posto sullo stelo della punta stessa.

Il grado di abrasività indica quanto la nostra punta sarà aggressiva e in base al trattamento da eseguire andrà scelta correttamente.



  • GIALLA: Punta extra fine-bassa aggressività

  • ROSSA: Punta fine-bassa aggressività

  • BLU: Punta media-media aggressività

  • VERDE: Punta aggressiva

  • VIOLA: Punta molto aggressiva

  • NERA: Punta aggressività extra

IMPORTANTE :

Come tutti gli altri strumenti le punte vanno sempre pulite e sterilizzate dopo ogni trattamento.

Le punte per micromotore sono soggette ad usura, vanno sostituite regolarmente per avere sempre strumenti efficaci che evitino interventi dannosi alla salute delle unghie delle clienti.


608 visualizzazioni0 commenti

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.

Prodotti correlati

bottom of page