LA PULIZIA DEI PENNELLI

Aggiornato il: mar 1

Non so voi, ma io sono una vera fissata di pennelli, ne ho davvero moltissimi, piccoli, grandi, tondi, quadrati, con setole naturali e con setole sintetiche...

Ognuno di loro ha il suo utilizzo specifico e alcuni di loro li possiedo davvero da molti anni.

Con l'esperienza e aimé , dopo aver anche rovinato alcuni dei miei compagni fedeli 😭😭 ho imparato a tenerli con cura e a pulirlo nel modo corretto, in modo da averli sempre pronti per l'utilizzo e a mantenerli in ottime condizioni.

Dividerò i pennelli non categorie, i pennelli che utilizzo per il gel (struttura, stesura del colore, nail art in gel), quelli che utilizzo per le decorazioni con colori acrilici o acquerello, pennello per Acrygel e quelli che utilizzo per le polveri.

Una cosa importante da sottolineare è che NON vanno mai utilizzati gli stessi pennelli per lavorare materiali differenti, rischiate di rovinare entrambi.

In commercio trovate pennelli di qualità a prezzi veramente convenienti, compratene almeno uno per ogni tecnica che intendete fare , i nostri modelli partono da €6.90 e li trovi qui https://www.ladypride.it/pennelli?lang=it


I pennelli per gel , al contrario di quanto si crede , non vanno MAI puliti con cleaner o con le tante tipologie di Brush cleaner in commercio, questi preparati contengono TUTTI acetone , la morte certa per le vostre setole 💀☠️.

Il modo più sicuro efficace e delicato per pulire i pennelli che utilizzate con il metodo gel è quello di prendere una tavolozza , mettere una piccola quantità di gel costruttore trasparente o finish, e passarci delicatamente le setole , poi adagiare il pennello tra due pad asciutti e puliti e rimuovere il prodotto senza schiacciare, per poi ripetere l'operazione fino a che il pennello non rilascia più colore. Riporre quindi il nostro pennello con le setole ancora inumidite di gel che ci aiuterà a mantenere le setole morbide e in ordine.


I Pennelli per pittura acrilica e acquerello sono quelli che si rovinano più facilmente, questo tipo di materiale asciuga molto rapidamente e i pennelli vanno sempre puliti in modo davvero accurato per evitare che le setole secchino. Per loro va utilizzata semplice acqua pulita e non vanno mai lasciato in ammollo con la punta a contatto con il fondo del bicchiere.

Il mio piccolo segreto è quello di passare i miei pennelli in una salviettina umidificata (si quelle per il sederino dei bebè 👶) dopo averli puliti con l'acqua, lascia le setole morbidissime ,

prova !


I pennelli per Acrygel purtroppo sono quelli più soggetti ad usura, il contatto continuo con i liquidi per Acrygel rovinano parecchio le setole, cerchiamo sempre di pulirli al meglio e, se proprio ci sembrano sfiniti può essere utile fare bollire un po'di acqua e a fuoco spento immergere le setole qualche minuto.


Pennelli per polveri ( glitter, pigmenti, polveri Chrome) , non utilizzare nessun prodotto, spolverarli delicatamente su una velina asciutta fino a che non rilasciano più tracce di colore o glitter.


Spero che questi piccoli accorgimenti vi aiutino a mantenere in ottime condizioni i vostri piccoli colleghi di lavoro, perché si sa, i pennelli sono le nostre Bacchette magiche 🧚




384 visualizzazioni0 commenti